venerdì, maggio 25, 2007

Invito a matrimonio!











Era giunto finalmente il fatidico fine settimana ed i due impareggiabili eroi Superfly & Little Buddha Superstar stavano già pregustando due giorni di completo relax, fatto di passeggiate al mare, al sole, in pinete frequentate da tante mamme con bimbe al seguito.

I due maschi si scambiavano già occhiate complici e strizzate di occhi, quand'ecco che la guastafeste femminile (leggi madre nonchè consorte), intercettata quella consapevole e silenziosa complicità, rompeva il loro idillio con l'annunciazione di un evento straordinario:


SI SPOSA DANIELE! SABATO A PRANZO CI HANNO INVITATO, C'E' IL MATRIMONIO!



Superfly si sentì come uno dei tipici regali di nozze, ossia il classico servizio da dodici di calici di cristallo........dopo che sono stati sganciati tutti a terra. Guardò il suo fedele aiutante ed anche il piccolo comprese del rischio a cui andavano incontro. Improvvisamente il sorriso ed il buon umore erano scomparsi dai loro volti.



Superfly camminava a testa china per tutta la casa autoflaggellandosi con la racchetta ammazzamosche, mentre Little Buddha decideva di spalmarsi per tutta la faccia la pappa che gli veniva propinata, in segno di protesta. La mamma però era irremovibile: "Noi a questo matrimonio andremo!"

Entrambi già ipotizzavamo quello che ci attendeva a partire dall' Esibizione dei più sfarzosi nonchè fantasiosi abiti da cerimonia.


Il settore maschile:

a) "L'acciaccato" - aria convinta dell'uomo di successo, abbronzatura riuscita male da centro estetico di quarta categoria ed abito stile "elegante che non si stira e infatti prima di vendertelo ci abbiamo camminato sopra e qualcuno ci si è pure soffiato il naso". In genere è il soggetto che sembra uscito da una stricia dei fumetti accartocciati. Si aggira con aria soddisfatta convinto della sua eleganza. Caratteristiche: camica bianca acciaccata, completo nero acciaccato, scarpe nere lucidissime.

b) "Sono al passo coi tempi io perchè leggo dal barbiere sempre le riviste di moda!" - ultimamente questa tipologia di frequentatore di matrimoni sfoggia orripilanti cravatte color rosa confetto su sfondo camiciato bianco, celeste o peggio nero. Il soggetto può decidere di spiccare tra una folla festante di circa 200 persone, decidendo di mettere sù un completo altrettanto colorato, tipo verde pisello. Risalta sul piazzale antistante la chiesa per il suo completo multicolor come un catarinfrangente nella notte ed in genere anche per il lancio più violento del riso verso gli sposi novelli.


c) "Il billionaire" - estimatore del jet set di Flavio Briatore, infatti il look è molto simile a quello dei calciatori di pallone nei confronti dei quali mostra una devozione ai limiti (?) dell'omossessualità: camicia bianca con maniche arrotolate fuori dai pantaloni, pantaloni di lino color crema e infradito. Il capello è sparato, stile: "ho appena messo le dita nella presa di corrente per vedere che effetto fà". Tra gli optional sfoggia un paio di occhiali stile anni '70 fregati un attimo prima dal guardaroba del padre. Quando il sole è ormai calato ed il tipo comincia a dare tranvate contro le colonne della sala da pranzo, ecco che la rimozione dell'enorme apparato vitreo evidenzia la spasmodica cura delle sopracciglia, un archetto perfetto, invidiata da tutte le donne partecipanti alla cerimonia. La carnagione è una via di mezzo tra il "marron c'hocagato" e il "michaeljackson prima maniera", frutto ovviamente di intere giornate passate a centri abbronzatura. Il soggetto in esame ha una cura talmente spasmodica del proprio aspetto che lo porta a spendere dall'estetista tre volte tanto rispetto alla donna più esigente e vanitosa. Durante la cerimonia si riconosce per la sua aria distaccata, il sopracciglio rialzato e nel 70 % dei casi scopre di essere omossessuale quando è lui ad andare all'altare (in genere fugge con il testimone alle nozze).

d) "Il ragioniere" - categoria di cui, ahimè, faccio parte, costiutita da colui che all'ultimo momento si accorge di non avere il vestito disponibile o non abbinato con camicie o altri componenti e allora fà alla fine un guazzabuglio.



e) "Il fricchettone" ossia colui che indossa scarpe da tennis ovunque e comunque, perchè fà anticonformista, fico, tecno-sportivo-chic. Si riconoscono per il passo alla Adriano Celentano in "quà la mano".




Il settore femminile:



a) La Meringa - E' proprio vero, (come diceva mio nonno grande sarto!), che semplicità ed eleganza vanno a braccetto ed infatti, aggiungo io, te ne accorgi in queste cerimonie, in cui trovi donne che fai prima a saltare che a passargli attorno, combinate con ampi vestiti dai colori più scargianti: verde campo in fiore; giallo canarino; rosso fuego. Il peggio è che poi stè donne trovano anche le scarpe abbinate!! Se sposate i loro mariti si riconoscono per il fatto che non tolgono più gli occhiali da sole (non ho mai capito se per non farsi riconoscere, o perchè da fastidio la tonalità accesa dell'abito della consorte, mah!).



b) La mamma - Soggetto neocatecumenale che per bontà divina scarrozza circa tre, quattro figli con tutte le conseguenze che questo fattore comporta. In genere sono accompagnate da mariti che se ne strafregano dei propri figli e pensano da buoni maschilisti che badare ai ragazzini sia un dovere che spetta alle donne. Si riconoscono perchè in genere sono imbrattate di pappa per bimbi, hanno la gonna acciaccata in quanto tirata in continuazione da bimbi frignanti al loro seguito. A metà cerimonia rinsaviscono e dopo quattro sonore imprecazioni smettono i panni delle pie donne di chiesa.



c) La Top Manager - Si riconosce per il suo fare trionfale. Non cammina, ma sfiora il pavimento di due dita. Il naso viene portato su più in alto della fronte, gli occhi sono appena aperti e truccatissimi, fuma in continuazione e nervosamente come se si trovasse alla fermata di un autobus in ritardo. Commenta e critica ferocemente chiunque passi davanti al suo raggio visivo.



...ecco pensavamo tutto questo, ed io acidone come sono ero già pronto dal mio angolo a sghignazzare, annotare, ridacchiare....e invece....mi son dovuto ricredere e come me Little che si è divertito tantissimo!




Abbiamo trovato un nutrito gruppo di ragazzi (e ragazze....ma perchè quand'ero solo e sfigato, non mi sono mai capitati matrimoni così??), di cui uno in particolare che si son distinti per la loro bravura a cantare e suonare (ammetto che mi sono sciolto e commosso quando hanno intonato "Bandiera Rossa"..va bè..).



Una lode và ad uno dei testimoni! Si rientra nella categoria fricchettone (come molti di questi!). Aveva un completo color oro, con camicia verde prato e cravatta oro. Scarpe?? Ovvio Puma verde e gialle!! Fantastico veramente! Hanno iniziato a cantare già dagli antipasti a scuarciagola. Io avevo ipotizzato le prime vittime al primo piatto e invece questi indomiti hanno tenuto un ritmo indiavolato fino alla fine!! Degni competitors di quello che ero io una volta. Mi è venuto un pò il magone, ormai ho saltato la barricata, son padre di famiglia e mi son sentito un pò legato. Unico momento quando ho abbozzato un ballo con la mia adorabile ed intramontabile nonchè affascinante ballerina e consorte Alessandra e guardarla negli occhi mentre balliamo mi fa ricordare quanto sono innamorato.


Scordavo la cosa più importante. Gli sposi erano bellissimi. Ora lo saranno come coppia sposata! Belli a vedersi, semplici, felici, danzanti, superlativi e poi...lo diceva mio nonnooooo....semplicità và a braccetto con eleganza e talvolta si aggiunge bellezza!


Saluts
Superfly







2 commenti:

Sorella-Bathnaus ha detto...

Little Superfly è sempre più bello *.* mi sa che lo prenoto per la mia Sara :D

Comunque...i matrimoni allegri sono una cosa rara, e quando capita...CHE MERAVIGLIA!

Ps: la sposa è incantevole! mamma miaaaa :)

Superfly ha detto...

Ciaooo Sorellinaaa!!

Felice di sentirti gioiosa!

Hai visto Little che spettacolo??

Ao, non lo dire alla Gatta che prenoti la dolcissima e meravigliosa Sara per Little..

La sposa è davvero incantevole e tanto bella quanto semplice. Ha ballato, cantato e scherzato in continuazione, come pure lo sposo!
Sono stati davvero carini ed è stato un bel matrimonio, caratterizzato da tanti tanti amici.

Sono andato via col magone!!

Saluti ed un grande bacio alla piccola.

Superfly