giovedì, ottobre 30, 2008

Aperte le selezioni per il Grande Fardello!

Sottotitolo: Ratzinger Zeta contro i Manganoidi!

Salve a tutti gente,

è probabile che con questo mio post mi renderò antipatico a qualche pseudo lettore del blog, clero-simpatizzante, ma la notizia appresa oggi a pranzo dal Tg mi ha lasciato di stucco!

Da oggi in poi per chi vuole prendere i voti e indossare la tonaca di prete, dovrà superare le selezioni !!!

Bè, con tutto quello che ultimamente sta accadendo nel nostro Paese direi che è una notizia che doveva aprire il telegiornale. In effetti l'argomento ha trovato il giusto spazio visto che è stata data priorità rispetto ai commenti dei rappresentanti del PD contro le ultime novità legislative di questo governo e la guerra in Congo con centinaia di famiglie in fuga ed i caschi blu in evidente stato di difficoltà.


Pare che alle selezioni ci sia Ratzinger Zeta in persona a presiedere la commissione che tra le varie celebrità prevederanno: un psichiatra di fama mondiale specializzato in selezioni di questo tipo (si vociferà il nome di Merluzzi ma la notizia è da confermare), la De Pilippi e il Maestro Giurman!!

Solo che mi sorge un dubbio....perchè un omosessuale non può diventare prete?? E' come dire ad un uomo a cui piacciono le donne che non può fare il prete se continua a sentirsi attratto da loro... ma se rinuncia ai piaceri della carne, perchè??

Lo Stato Vaticano spera così risolvendo la situazione alla radice di eliminare il fastidioso problema legato ai diversi casi di pedofilia che caratterizzano il clero: niente gay, niet casi di pedofilia.... mah!



Non sarebbe meglio che intervenisse una volta per tutte in maniera chiara, imparziale, severa e tempestiva nei confronti di chi si rende protagonista di un simile abominevole crimine?? Oppure il documento del sacerdozio rappresenta l'ennesima presa in giro nei confronti della popolazione??

Certo è che rende ancora più evidente l'emarginazione del ragazzo omosessuale dalla società che va confinato, estraniato, come portatore di peccato...Mi scusi Eminenza, ma come la mettiamo verso coloro che già portano l'abito e sono omosessuali?? Scatta il cartellino giallo di ammonizione o c'è l'espulsione dal campo con delle giornate di squalifica??



Cari pseudo lettori resta a voi risolvere il dilemma, suggerite risposte valide, saranno ben accette dal Santo Padre!









Saluts
Superfly

mercoledì, ottobre 29, 2008

Considerazioni personali di un lattante di "quasi" due anni


Sottotitolo: "Come skiantare il proprio vecio!"

Salve a tutti,



sono il piccolo di casa a scrivere quest'oggi e a darvi le notizie relative agli ultimi avvenimenti in casa Superfly.


Ultimamente ho scoperto la bellezza di scorrazzare per casa con indosso soltanto mutande e canotta. C'è un piccolo problema, devo ogni volta fuggire dai vari tentativi del papone Sup o della mamma Lazy di farmi indossare quei terrificanti pigiami di colori imbarazzanti come il giallo canarino con fantasia di orsi in ordine sparso, o il celestino con contorno di macchinine e pupazzi vari.


Il papone sta riprendendo a correre con una certa continuità dopo l'infortunio e l'entusiasmo lo porta poi ad esagerare fino a chiedere un pò troppo al suo malandato fisico non più tanto gggiovane. Io voglio dare il mio contributo e lo sprono un pò, ma l'ultima volta penso di aver esagerato un pò...


Il Papone spiritualmente è in viaggio. In realtà è in crisi perchè sta pensando al regalo per il compleanno della mamma che si avvicina. Ogni tanto ne combina una delle sue e la fa arrabbiare così poi per scusarsi deve fare affidamento sulla sua fantasia e tentare di sorprenderla e farla felice.



In realtà per far felice mamma Lazy è estremamente facile, si accontenta anche di un mio semplice sorriso o di una carezza.



Ciò non toglie che deve impegnarsi di più il vecio. Ultimamente ha battuto un pò la fiacca anche nei miei confronti. E' rallentata la ricerca di nuove macchinine Hot Wheels per la nostra collezione e la cosa mi crea parecchio disappunto.




Sto imparando a parlare, comincio mooolto lentamente a scoprire delle nuove parole anche se la voglia poi viene meno quando vedo come voi adulti usate questa facoltà. Proprio l'altra sera mentre speravo di vedere i cartoni alla televisione ho visto un ceffo davvero brutto che insultava una signorina che fa la giornalista. C'ho messo un pò prima di capire che si trattava di un essere fatto di carne ed ossa e non si trattava ne di un cartone ne di un film di fantasia. Il papone mi ha spiegato che è uno degli eccelsi rappresentanti politici in carica all'attuale governo; un certo La Russa, che a giudicare dall'apparenza il fatto di russare tanto deve provocargli gravi conseguenze all'umore e anche alla ragione.



La cosa deve essere contaggiosa visto che anche il papone dopo aver guardato la televisione ha reagito alla stessa maniera, ringhiando verso quel ceffo brutto del politico...mah!





D'altronde se voi adulti avete scelto come ministro per l'istruzione una che per fare la professione di avvocato va a dare l'esame dove promuovono praticamente tutti in quanto l'esame è all'acqua di rose, poi una volta diventata onorevole grazie al partito, si inchiappetta tutti gli insegnanti del sud perchè a detta sua sono tutti impreparati....


Ditemi voi ora che fretta dovrei avere io ad iniziare a parlare bene subito....
mah!




Allons enfants
Little Buddha

venerdì, ottobre 24, 2008

Evoluzione della Specie


Salve a tutti gente,

E' evidente che stiamo attraversando un periodo poco felice da un punto di vista economico con enormi riflessi sullo stato della società, della popolazione, delle famiglie. Siamo nella fase iniziale di una profonda regressione economica che comporterà inevitabilmente uno stravolgimento dello stile di vita, delle abitudini di noi cittadini, per lungo tempo abituati ad uno stile di vita spesso superiore alle nostre reali capacità.
Le prospettive dell’economia mondiale non sono per nulla positive. I giornali parlano di tendenze al ribasso nelle aspettative di crescita
di tutti i principali Paesi sviluppati: Stati Uniti, Germania, Spagna, Francia, Giappone, nessuno escluso, anche se le stime più recenti riportano solo mezzo punto in meno in termini percentuali rispetto allo scorso autunno.

Gran parte degli esperti sostengono che la soluzione per la crisi in atto dipenda dal rifinanziamento delle banche che avrebbe un impatto limitato sull’economia reale.

Sinceramente rinunciare a qualche privilegio che questa società ci ha regalato non mi preoccupa. Preoccupa invece che a risolvere l'attuale situazione ci siano dei rappresentanti politici di tale spessore....


Prospettive positive dunque non ci sono ne ora, ne tantomeno per il futuro. La situazione del lavoro e della occupazione non è soltanto di precarietà, ma la difficolta è appunto quella di trovare un qualsiasi lavoro, anche sufficientemente retribuito e di riuscire ad inserirsi nel sistema produttivo. Tale problema si amplifica notevolmente per tutta la marea di laureati che non riescono ad emergere.
Soluzioni da suggerire??

Accorrete gente!! Fornite pure il Vostro prezioso contributo! Io il mio ce l'ho. Tornare a lavorare all'estero, accrescendo la conoscenza di lingue straniere e una formazione professionale sicuramente superiore a quella che si potrebbe acquisire nel nostro Paese, visto e considerato anche lo spessore dei nostri imprenditori nazionali...


Nel frattempo un valido suggerimento potrebbe venire dal video qui sotto, guardate come si sono specializzati all'estero i consulenti aziendali!!!!





Saluts
Superfly





lunedì, ottobre 20, 2008

In Ottobre il mosto è nella botte!!


E' Ottobre Ottobre Gente! Come dice il proverbio: "Vino e cantina dalla sera alla mattina!"

Sarà il profumo del vino delle campagne attorno casa, ma ieri mi sono alzato nel pieno della forma e fregandomene dello stiramento che mi sono procurato da solo (idiota) durante gli allenamenti per la maratona (ciao ciao Firenze), ho indossato un paio di pantaloncini, un paio di calzini una maglietta e fregandomene della gamba ancora un pò legnosa, mi sono buttato subito a correre sulla strada in salita.

E' stata una bella sensazione. Un'emozione che non ricordavo da tanto. La giornata era umida, fresca, grigia. Nuvoloni pesanti minacciavano di buttare giù scrosci d'acqua, ma me ne sono altamente fregato e ho iniziato a correre solo, in compagnia della musica caricata sul mio piccolo lettore mp3. A volte ho la necessità di stare da solo, mi aiuta a riflettere, pensare quello che devo fare e non è la stessa cosa se poi devo farlo con un nutrito gruppo di uomini in mutande come te che blaterano sul calcio o ti insultano perchè non ti sei fatto più vedere o parlano di quanto si sono abbottati di cibo la sera prima, o peggio ti chiedono quante volte ti alleni durante la settimana.

Così ogni tanto mi do alla macchia, fuggo, non mi faccio trovare, perchè per me la corsa è un momento di riflessione personale, di scarico fisico e meditazione.

Chissà potrei diventare famoso scrivendoci sù un libro: "Running with the Buddha!"

Ieri mi sono ritrovato a correre in collina, solo, azzardando sullo stato della mia "gamba di legno" e mi sono davvero divertito a correre tra il verde della campagna, i contadini che raccoglievano le olive dalle piante, aumentando ogni tanto il ritmo della sgambata per ascoltare poi il rumore dei passi sull'asfalto e il respiro affaticato per l'ennesima salita da affrontare.

Ho commesso un errore madornale questa estate, avevo dimenticato di correre per piacere e avevo iniziato a farlo per agonismo. A volte penso che non tutti i mali vengono per nuocere e l'infortunio sia capitato tanto per ricordarmi che per me correre è un momento di piacevole necessità. Pazienza per la gara di Firenze, ma va bene così.

Nel frattempo il lettore mp3 che ho caricato questa settimana, mi ha fatto conoscere una nuova artista che è davvero intrigante: Ida Maria- "Fortress Round My Heart" La ragazza norvegese è piena di grinta e ironia quanto basta per caricare le batterie e la percentuale di adrenalina quotidiana necessaria al fisico; consiglio vivamente l'ascolto, ne trarrete benefici al corpo & allo spirito!

Qui un paio di cosette della speed ragazza norvege

A la prochaine
Superfly

lunedì, ottobre 13, 2008

Ho un'anima Pop

Sottotitolo "Considerazioni Personali".


Salve gente,
Sono convinto che il posto in cui si vive non si finisce mai di conoscere. Questa regola vale anche per le persone: non impari mai a conoscerle bene perchè più di tanto, nel profondo, non si può scrutare. E' per questo motivo che amo le persone schiette, aperte e semplici, perchè la loro anima riesci a riconoscerla subito e non fatichi poi a capire che razza di persone sono.

La consorte mi dice sempre che in fondo sono un asociale e mi piace star da solo, o al massimo in compagnia di lei e del piccolo. In realtà sono molto selettivo e se voglio stare in compagnia di qualcuno preferisco che la sua personalità non cozzi troppo con la mia.




Mi fido molto del mio istinto sul gradimento delle persone e sulla scelta degli amici. Difficilmente sbaglio sulla valutazione, cosa confermata dalla stessa consorte. Ma come avviene la scelta relativa ad un amico. Perchè scegliamo, in base a quali parametri??




Ci stavo pensando stamattina, per cui ho fatto una elencazione dei punti che penso siano per me fondamentali nel gradimento relativo ad una persona.




1) Schiettezza




2) Originalità




3) Semplicità e modestia




4) Generosità




5) Gentilezza e cortesia




Ne ho parlato con la consorte che mi dice che ho una personalità molto Pop-olare e la cosa mi piace in quanto a me piace stare in mezzo al Pop-olo.




Probabilmente la scelta è dettata anche dalle esperienze (leggi fregature) acquisite nel tempo, ma anche dalla propria educazione. Ora capisco mio zio che diceva sempre: "l'educazione è un elemento prezioso che gli riconosci il valore che possiede quando di fronte ti trovi uno zoticone".



A parte queste elucubrazioni mentali, il consiglio odierno è: Non siate apatici perchè una giornata non è mai uguale all'altra!



"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (M. Proust).



Saluts
Superfly

video

mercoledì, ottobre 08, 2008

Dal dentista.


Nella mia eterna confusione mentale ieri non ricordavo di avere l'appuntamento dal dentista per l'igiene orale. Allo studio odotoiatrico in cui vado hanno pensato bene di chiamarmi in anticipo per ricordarmelo, malgrado il consueto rilascio del biglietto con il nuovo apputamento alla fine di ogni seduta. Biglietto che puntualmente si perde nel mio portafogli stracolmo di fogli e fogliettini, ricevute bancarie ma poco fornito di banconote.

Con le mie vicissitudini dal dentista ci si potrebbe realizzare un telefilm di circa duemila puntate. Immagino cosa state pensando: "eeeh che schifo, ma brutto zozzone lavali quei denti!" Eeh no cari lettori siete in torto, io potrei fare in realtà il verso al ragazzino di quello spot televisivo di un dentifricio degli anni '80: scendeva dalla moto e diceva: "Ho vent'anni e non ho mai avuto carie in vita mia!"

Io ne ho 40 e neppure io ho avuto mai una carie in vita mia, tiè becca e porta a casa!

Purtroppo tutti gli altri casini si, i miei denti li hanno avuti! Ho passato gran parte della mia infanzia dal dentista in compagnia della mia instancabile e inguaribile amica, la sfiga!

I miei denti erano storti, avevo una sorta di bocca cavallina e serviva l'apparecchio, causa l'attaccamento morboso al mio adorato ciuccio! Fu per questo motivo che un giorno mio fratello spingendomi per la schiena e facendomi finire a faccia avanti, mi aveva fatto spaccare un incisivo, erano troppo in fuori e così portai per un paio di anni un bell'apparecchio in puro stile nerd, per riportare tutto a posto (a parte il dente spezzato).

Ma la sorte bizzarra aveva voluto infierire. Nella scelta del dentista la mia dolce mamma si era rivolta ad un vero specialista delle patologie infantili. Peccato che fosse una sorta di nazista schizzofrenico. Ricordo nitidamente l'attesa al primo appuntamento. Lo sentivo urlare a squarciagola verso la mamma di un bimbo che aveva sotto i ferri perchè si era presentato alla visita dopo aver fatto merenda a base di zabbaione!

Non ci crederete ma quel dentista si "innamorò" di me! Non aveva mai visto un bimbo tanto tranquillo, disponibile e silenzioso nella sua lunga carriera. Non aveva capito in realtà che mi stavo letteralmente cagando sotto e dentro di me ripetevo: "su dai forza, fa quello che devi fare, sbrigati così andiamo via a casa entrambi felici!" Mi immobilizzavo lì e smettevo di respirare, sperando che il da farsi su di un cadavere avrebbe reso più celeri i lavori in corso.

Oltre alle torture fisiche che dovevo sopportare, nel montare, aggiustare quelle dannate bande sui miei denti, toccava sentire anche le sue massime sulla politica, il che influì notevolmente sullo stato di gradevolezza di quegli appuntamenti. Una massima però la ricorderò sempre con estremo piacere. Un giorno Er Doctor, sbraitando verso i suoi concittadini, definì l'ascolano come "la mortadella, metà porco e metà asino!" Fu l'unica volta che mi mossi per abbozzare un sorriso di gradimento a quell'affermazione.

Di quegli appuntamenti però ricorderò sempre con felicità le sue assistenti. Ce ne fosse stata mai una lontanamente brutta. Erano tutte meravigliosamente carine, il che rendeva meno sofferente l'attesa e la susseguente tortura. Fu lì che realizzai che Ascoli Piceno era davvero una bella città per la sua dolce rappresentanza femminile!

Peccato che ancora non avessi l'età per essere preso lontanamente in considerazione e che a quegli appuntamenti ci andassi accompagnato da mia madre; l'unica cosa che mi rimaneva da fare era chiudere gli occhi, rimanere immobile e fantasticare sulle assistenti dell'Er Doctor.

Immagino che vi starete chiedendo: "eeeh che sarà mai tutta questa sfiga in fondo si tratta di un semplice apparecchio!". Invece no, era uno dei primi modelli che mi portai dietro per più di due anni, con tanto di bande ferree fisse sui miei poveri denti e l'impossibilità di mangiare schifezze dolci che si sarebbero arenate lì senza possibilità di toglierle nemmeno spazzolandole via con forza.
In realtà piacevo all'esimio dentista perchè non sono stato mai un amante dei dolci e da bimbo non ne mangiavo affatto e questo mi risparmiava da qualsiasi pena capitale da parte di quel camuffato ufficiale delle SS.


La sfiga però cari lettori non si riduce ad un dente spezzato poi ricostruito e ad un apparecchio, sarebbe stato troppo semplice. Nel frattempo son cresciuto ed un giorno i denti del giudizio hanno deciso di uscire anche nella mia bocca, da non credersi non è vero? Fin qui nulla di strano se non quello che mi aspettò dopo.

Dal Doctor andavamo sia io che mio fratello e nello stesso periodo ci fecero una bella panoramica dei nostri denti per studiare se la crescita dei denti del giudizio poteva provocare qualche sorta di dissesto dentario. Faccio una premessa, mio fratello è il mio esatto contrario. Ha una paura fottuta del dentista ed è passato alla storia per la sua famosa mossa "tira fuori la mano del Doc dalla bocca". Non è di certo il tipo che rimane fermo a farsi torturare sul lettino di un dentista. Fosse un agente segreto, sotto tortura dopo i primi 5 minuti rivelerebbe tutti i segreti, il suo codice sbancario, quello della consorte, quanti soldi ha investito, il codice fiscale, targa e chiavi delle sue autovetture.


Le assistenti del dentista lo conoscono bene e fu così che un giorno recandomi per il consueto appuntamento, l'assistente (quella rossa e tanto carina, sigh!) mi disse:
Infermiera strabonazza:- "oddio ho visto le lastre dei vostri denti, non so come dirlo a tuo fratello ma ha una situazione davvero disastrosa. Il dente non riesce a venir fuori perchè punta gli altri, sarà una cosa lunga e molto sofferente, come faremo??"
Poi prendendo le lastre, vedo che cambia espressione mi guarda e mi fà:
"Scusa ma come fai tu di nome??"

eccolalà, la mia immancabile amica, non la vedi ma c'è. In questi momenti ti accorgi della sua presenza:
Io:- "Antonio!"

"Oddio sei tu quello che ha questa situazione, mi sono sbalgliata, scusa!"


Ecco fatto...


Passai tre ore su quel lettino!! Pure la mia consolidata tecnica di "morte presunta su di un lettino di un dentista" vacillò quella volta. Ricordo ancora le martellate che rimbombavano nella mia testa e quel rumore di "albero che cade nella foresta" dopo l'incessante martellare dei boscaioli.


Infermiera bonazza:- "Ecco dottore che cede!"

Io:- "Cadeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee"


Santa misè!

La cosa non era finita lì e no! Altro appuntamento ed altra sorpresa. Un giorno il Doctor viene da me brandendo le lastre e guardandomi con un interesse e un'ammirazione tipica del cacciatore che trova davanti a se il cervo più bello che abbia mai visto.

Er Doctor:- "Ho portato le lastre dei tuoi denti ad un convegno a Bologna!"

Cazzo son diventato famoso! Ammazza, dopo tanto soffrire evidentemente vuol farsi bello dei suoi lavori nella mia bocca il Doctor

"Questa bocca è la perfezione del mio lavoro ma...guardando le lastre non potevo credere ai miei occhi! Ragazzo ma lo sai che hai due denti in più??"

Eccheccazzo!


Scusate, lo so non è bello leggere delle imprecazioni ma fu l'unica cosa che mi uscì dalla bocca, non una parola di più non una di meno. Proprio quando pensavo che le sofferenze fossero terminate, dopo aver tolto impalcature, elastici, ferri e apparecchi vari, dopo aver sradicato anche l'ultimo elemento di giudizio dalla mia bocca, ecco la mazzata. L'immancabile amica invisibile era sempre presente, la mia affezionatissima sfiga!

Praticamente Er Doctor mi fece vedere le lastre. Sotto i miei canini inferiori ci son due denti, uno per parte, che vorrebbero uscire ma non trovano fortunatamente spazio e così se ne rimangono buon buonini, bontà mia, lì sotto. Il Doctor aveva paura che prima o poi i denti sarebbero venuti fuori spostando tutto l'assetto dei denti e aveva chiesto consiglio ai suoi esimi colleghi.

Mi immaginai lo Nosferatu Marchigiano che rimorchiato la giovane ventenne vergine (si vabbè) affondava le sue fauci sul collo della povera indifesa fanciulla per soddisfare il suo incombente bisogno di...sangue.

Il Doctor decise di aspettare ed agire solo nel caso in cui i denti fossero venuti fuori. Bontà divina e sfiga clemente decisero di non farlo. La necessità di sangue non crebbe mai in me, tranne che la voglia di ventenni, ma questo pare rientri nella normalità.

Nel frattempo son cresciuto ed i discorsi neonazisti col mio Doctor cominciavano a pesare, come pure la distanza per raggiungere il suo studio, così a malincuore salutai le dolci assistenti e cambiai dentista per uno più comodo e vicino a casa. Non so come se la passi l'esimio Er Doctor che ricordo ancora con nostaglia, malgrado le sue deliranti discussioni politiche.

Ho fatto questo breve riassunto per farvi capire come sia il mio stato d'animo agli appuntamenti di igiene orale dal mio attuale dentista. Non le sopporto! Basta, ho già dato in termini di sofferenza, lasciatemi respirare! Tra l'altro le assistenti son ben lontane dallo standard a cui ero abituato da piccolo, il che fa aumentare la mia nostalgia ed il malcontento.

Così mi ritrovo a fissare un soffitto, mi immobilizzo, spalanco la bocca. Sulla parete non ci sono quadri interessanti su cui concentrare l'attenzione. Conosco a memoria i consigli di Bugs Bunny su come spazzolarsi i denti. Mandano della musica alla radio ma è talmente bassa che non riesco manco a distinguere che cacchio di canzone danno. Realizzo che per far passare tempo occorrerà molta fantasia.
La giovane assistente, dal look "provengo dalla parrocchia qui dietro all'angolo" mi suggerisce:
Assistente di provenienza cattolicoborghesechic:- "Se le faccio male alzi la mano".

Eh no! Ho avuto trascorsi con un dottore nazista e ormai non ci sto più! Casomai alzo il pugno! Avrei gradito di più questa affermazione. Le suggerisco: "Che ne dice se mi limito a lamentarmi dal dolore come un animale da cacciagione ferito?"



La ragazza non apprezza la battuta, accrescendo la mia già scarsa simpatia per lei; così ieri, per far passare quell'ora di igiene orale, ho trattenuto il respiro, ho chiuso gli occhi e pensando fra me e me "cocca la bocca è spalancata, vedi di sbrigarti e fammi andar via il più presto possibile", ho cominciato a ripetere le formazioni dell'Inter dal 1980 ad oggi. Ha funzionato.



Saluts
Superfly

lunedì, ottobre 06, 2008

Siamo tornati indietro nel tempo!!!


Salve a tutti gente,

sono il Superfly ad intrattenervi quest'oggi per una notizia che ha dell'incredibile!!! Me lo ha detto il mio vicino, a causa degli stravolgimenti del clima siamo tornati indietro nel tempo fino al 1925!!!

Io all'inizio non ci credevo poi il mio vicino m'ha detto: "ah si?? Va a vedere le ultime notizie di cronaca e poi mi dici!" Così per curiosità mi sono messo davanti al pc, mi sono collegato ad internet ed ho consultato i principali quotidiani in rete e.... non ci crederete ma aveva ragione!!!!

Se anche voi, probabilmente stufi delle enormi troiate che si susseguono sul nostro povero martoriato Paese, avete tralasciato un pò notiziari e quotidiani per vivere alla carlona, bè vi faccio un riassunto delle principali notizie e poi mi direte se non aveva ragione il vicino di casa mia.

Vi riporto di seguito le notizie che conferemerebbero il salto al passato:


1) I Fascisti fanno ronda sulle nostre città per difenderci dalle invasioni e dai tentativi di inserimento, plagio e susseguente dominio da parte degli stranieri.










2) Il Papa ricorda che usare gli anticoncezionali è peccato, per cui "no al profilattico e siccome anche le pugnette son peccato, l'unico rimedio è astenersi dal sesso!"



3) La crisi economica dell'America si espande fino a diventare mondiale, con tutte le inevitabili ripercussioni a partire da tutte quelle famiglie che hanno stipulato un mutuo con la propria banca (mortacci).


E allora?? Non avevo ragione?? Voi cari ipotetici lettori, dopo aver letto queste notizie non pensereste di essere tornati indietro fino agli anni 20?? Certo che difronte ad una regressione economica non c'è altro rimedio che tenere botta, stringere la cinghia e sperare che lo Tsunami economico passi al più presto sperando che non ci devasti di più di quanto siamo messi male oggi; a questo pensano già i nostri bravi rappresentanti politici. Sono le altre notizie quelle a cui si può e si deve reagire!

Nel frattempo il Papa Ratzinger Zeta non felice della precedente uscita, se ne esce con un'altra massima che è fantastica: "Fediamo adesso nel crollo delle grandi banche che i soldi scompaiono, sono niente, e tutte queste cose che sembrano fere, in realtà sono di secondo ordine. Lo ricordi chi costruisce solo sulle cose sono fisibili, come il successo, la carriera, i soldi".

Be un pò difficile da sostenere caro papone visto che tutto il mondo si regge sull'economia e se non ci son soldi nun se magna! E chi nun magna crepa!! Eppoi ste cazzate valle a dire allo IOR! Bruxc@xcxzcvzvxx! CENSORED!

Come mi dice sempre la zia: "Ogni bambino vien col suo cestino!" E allora sgancia la moneta brutta vecchiaccia e riempi sto cacchio de cestino, che già c'hai un piede nella fossa! Rimango sempre più basito nel vedere come spesso gli atteggiamenti di egoismo ed attaccamento alle cose materiali provengano proprio da chi ha già abbondantemente vissuto, economicamente sta bene e magari frequenta la chiesa tutti i santi giorni del singore! Poi magari ti rifilano frasi ad effetto, massime e proverbi da beoti come questi che nulla fanno se non ingrossare il fegato di chi deve ascoltarle.

Ma torniamo alla mega fregnaccia sugli anticoncezionali! Dobbiamo vedere ancora oggi i nostri figli entrare furtivamente dentro una farmacia per comperare un pacco di preservativi, come se fossero dei ladri??

Tutto questo mentre intanto i dati che emergono dal Congresso dell’Anlaids a Roma dimostrano come ogni giorno dieci italiani si infettano, uno ogni due ore: - “Si è fermato – dice in una conferenza stampa l’immunologo Fernando Aiuti, Presidente dell’Anlaids - quel calo dei casi di Aids che tanto aveva fatto sperare. Purtroppo, c’è anche un’altra preoccupante notizia: il virus dell’Aids cambia volto. Il virus del ceppo B, che fino ad ora dominava in Italia e in Occidente, si sta fondendo con i ceppi asiatico e africano".

Ma complimenti il mio papone! E' così che si attirano i giovani nelle chiese, in linea orizzontale, per i piedi davanti e dentro una bara! Per non parlare dell'eventuale aumento di aborti clandestini perchè giovani sprovveduti l'han fatto di nascosto questo peccato e han fatto danno!! N'accipicchia dai, per non far scalpore in paese, famo sto aborto!

Immagino già la scena con mio figlio un giorno:

Little:
- "Papà mi dai un pò di soldi??"

Superfly: - Che ci devi fare?? Ti compri della droga?? Ti sbronzi stasera e torni ciucco??

Little: - No, ecco io...siccome esco con una ragazza che ho conosciuto ieri e...

Superfly: - Noooo cosa sentono le mie orecchie!! Per carità!! Siamo nel 2020 e tu vuoi fare del sesso?? Ma siamo pazzi?? Devi aspettare quattro o cinque anni senza sfiorarlo e solo quando ti sarai sposato potrai finalmente ciulare! A quel punto potrai fare tutti i figli che il signore vorrà, quattro, cinque o sei, tanto ogni bimbino arriva col suo cestinoooo..."

Ce lo porto io mio figlio in farmacia a comperare dei preservativi e gliene faccio comprare uno per ogni tipologia! Dopodichè mi sincererò che:





1) Sappia utilizzarli al meglio senza incartarsi come faceva il suo papone combinando dei disastri e rimanendo alla fine senza!




2) Che non si faccia prendere dall'ansia, perchè la cosa più importante quando incontri una ragazza che ti piace, è farlo bene (magari ascoltando anche i suoi suggerimenti). Lei ti ringrazierà!




3) Che se è innamorato di una ragazza e non vuole perderla non le dica mai... "no guarda la religione che osservo mi ha esplicitamente detto che per quella cosa là dobbiamo rivederci tra una ventina di anni quando ci sposeremo e faremo una decina di figli".

mavafangulo!

Saluts
Superfly

venerdì, ottobre 03, 2008

Cartella clinica



Salve a tutti gente,

sono il piccolo di casa a scrivere e vi riporto il resoconto del mese di Ottobre che si è aperto. Il papone Sup sta ridotto una vera chiavica. Gli allenamenti che ha seguito minuziosamente questa estate per le sue gare podistiche, gli hanno regalato uno stiramento alla parte posteriore della gamba e impreca in giro per casa ora a destra ora a sinistra accorgendosi che la cosa non migliora ancora.

Malgrado tutto è un bel pò cocciuto ed ha provato ad uscire lo stesso a correre sul lungomare, ma è tornato con un terribile raffreddore e così son raddoppiate le imprecazioni che spara per casa. Ora passa le serate appiccicato alla macchina aereosol e vedi quel capoccione comparire dietro una cortina di nebbia con due occhi rossi e grossi. Assomiglia molto ad una rana.

Per non essere da meno anche la mamma si è beccata il raffreddore e gira per casa con una bandana legata intorno alla testa, ma non perchè abbia paura le cada da un momento all'altro, bensì perchè pare le faccia sentire meno il suo mal di testa.

Insomma come avrete capito io sono l'unico a star bene, così per solidarietà volevo unirmi ai due malconci veci e beccarmi anch'io un bel raffreddore. Ho tentato inutilmente di arraffare la montagna di fazzoletti usati del papone, ma non mi è stato possibile. Pare di essere in un film già visto, siamo ripartiti da dove ci eravamo fermati lo scorso anno. La sintesi potrebbe essere questa: il Sup non c'ha più il fisico, eh eh eh...

Comunque mi dice di suggerirvi la colonna sonora per una rapida ripresa fisico-atletica qualora vi troviate nella sua stessa condizione. Il rimedio è questo: ascoltate la rassegna di pezzi riportati quà sotto, pare che l'adrenalina e la vitalità ripartano a mille!

1) Kings of Leon - "Sex on fire"
2) Johnossi - "Up in the air"
3) The Noisettes - "Don't Give Up"
4) The Racounters - "Salute Your Solution"
5) Tapes 'N Tapes - "Blunt"
6) Sons & Daughters - "Flags"
7) Supergrass - "Richard III"
8) Kula Shaker - "Hush"
9) Satellite Party - "Hard Life Easy"
10)Ida Maria - "I Like You So Much Better When You're Naked"



Alla prochaine
Little Buddha