giovedì, luglio 10, 2008

Tre generazioni alla rovescia


Sottotitolo: "Il vecio è sempre più vecio"

Si avvicina sempre di più, anche per me, lo scoglio degli anta e non posso di certo nasconderli dietro a Km e Km percorsi correndo,

né al mio eterno infantilismo




e neppure dietro al mio inguaribile romanticismo



Era l'anno della rivoluzione, il 1968, quando una donna meravigliosa decise di farsi un regalo speciale per il suo compleanno...un figlio, così come pure aveva fatto a suo tempo sua madre. Entrambe avevano stretto tra le braccia, il giorno del loro compleanno, un figlio ed è la gioia più grande che la natura ti possa dare.

E così nei vari compleanni che caratterizzarono la nostra famiglia, si iniziava a festeggiare il 16 di Luglio con me, per continuare il 17 Luglio con quello di mia madre e concludere poi il 18 Luglio con quello di mia nonna.

Tre generazioni al contrario, due donne meravigliose e speciali.

Nel frattempo il cerchio si è chiuso e per la metà del mese di Luglio da festeggiare c'è rimasto solo il mio di compleanno.

Sarà per questo motivo che ogni volta i festeggiamenti mi vanno di traverso.

Il tempo è passato con i suoi stravolgimenti e le sue novità e tra queste c’è stato l’incontro con una persona davvero speciale, la mia Lazy Girl da cui poi ne è scappata un'altra ancor più speciale, il piccolo Buddha; certo, non sarà nato il 15 di Luglio ma pare sia venuto parecchio bene lo stesso.

La consorte, intanto, è caduta già in uno stato di panico-ansia da regalo da diverse settimane. Me ne accorgo dalle domande del tutto casuali buttate lì per capire cosa mi piaccia veramente ricevere come regalo, per passare poi a vere e proprie ricerche di mercato. L’ultima volta però, disperata, è andata più sul concreto: “ma insomma per il tuo compleanno, si può sapere che cosa vuoi??”

Ha la parola panico stampata sul volto, si che sono un gran rompic@xzlv

Così ho deciso di stilare una mini lista per facilitarle il compito, che poi è la stessa che redigo da quando ho 15 anni:

1) La Playmate del mese, (possibilmente californiana).

2) Il cavaliere in galera, o se proprio impossibile, almeno il senatore gobbo in galera.

3) L’Inter che vince con una squadra piena di giocatori italiani (e fa 4 pere ai gobbi), il che mi porterebbe a tifarla di nuovo.

4) Una vincita miliardaria al Totogoal, al Bingo, ai pacchi, insomma basta che ci sia grana.

5) Un Governo di sinistra, ma di quelli seri però.

Nel frattempo tutti mi ricordano che oramai ho 40 anni e lo dicono come se questa età rappresentasse la fine del mondo o la data del dovuto sacrificio a qualche divinità particolare...ma scusate, io mi sento benissimo, anzi non mi sono sentito mai bene come in questo periodo.

A questo punto mi limiterò semplicemente a citare una delle frasi mitiche del buon Nanni Moretti:



"Voi gridavate cose orrende e violentissime, voi siete invecchiati, io gridavo cose giuste e ora sono uno splendido quarantenne"

Saluts
Superfly

6 commenti:

Black Cat ha detto...

Ma... ma... pure tu quaranta quest'anno???? Povera lazy, come le son sempre più vicina...

Superfly ha detto...

Ma che povera e povera!

Ha scelto il meglio del mazzo, altrochè, micachiacchiere, uè!!

Per fare un 40 enne come me, lo sai quanti giovani ci vogliono èh??

Bastano 2 di vent'anni e pure messi mica tanto bene.... :rotfl

Ciauuuuuuuuz Mamma Gatta!

Lella ha detto...

bello il tuo post!
az... un pò mi hai fatto commuovere (e non è stata la lista dei regali!)
besos!

Superfly ha detto...

eh eh eh,

alle donne non piace mai la mia lista dei regali, :D

ma ciaooooo Lellè! Un'altra splendida 20enne al cubo!

eppoi dicono che quelli del 68 non erano fattio di tutt'altra pasta!
Tzè!

Ciauuuuuuuuuz

Anonimo ha detto...

...e tanti auguri a teeeee!!!!

besos!


Lella

Superfly ha detto...

GRAZIEEEEEEEEEE!

Baci anche a te e fra qualche giorno....

:D