lunedì, marzo 01, 2010

....and the Winner is....





"rrrrruuuumble" (ritmo di tamburi tipicamente anglosassone)

Salve a tutti gente, siamo arrivati al fatidico evento: l'assegnazione della 1° edizione dell'ambito premio "Merda d'Artista".


Il Vincitore per il mese di Febbraio, è.....enonpotevachesserecosìvistal'enormemegapocalitticastronzatasfornata.... l'onorevole Gelmini!!!

Con ben tre voti si aggiudica la prima posizione e dunque relativo trofeo!


Il provvedimento che le ha fatto conquistare l'ambito premio è rappresentata dall'iniziativa di togliere la materia Geografia dagli istituti tecnici e professionali.

Scusate ma, quando si vara un provvedimento come questo, io di solito mi incaponisco a comprenderne le potenzialità, i riflessi e le sfumature. Ho cercato così di capire quali potessero essere le motivazioni, degne di una mente lucida e ispirata dalla Divina Provvidenza, ad arrivare a maturare una tale iniziativa.


Ammetto di essere un pò geloso. Non sono baciato da alcuna divinità, anzi a parer mio sto sulle balle pure a qualche santo in paradiso che ogni tanto si ricorda di me e lancia qualche fulmine portasfiga. Dunque non possiedo questa lucidità mentale e a certe cose arrivo un tantino in ritardo, ma poi alla fine ci arrivo.


Il premio è me-ri-ta-tis-si-mo e vi spiego anche il perchè della mia personale motivazione. Non si tratta dell'ennesimo tentativo di ridurre i costi legati alla scuola, qui c'è ben altro. La decisione toccherebbe solo gli istituti tecnici e professionali, ossia quella classe sociale che potremmo anche definire "manovalanza". E' il tentativo di contraddistinguere una classe sociale rispetto ad un'altra più signorile. Poco importa che il ragioniere o l'elettricista, confondano Haiti con Tahiti, meglio, come dice il proverbio "chi è ignorante è felice" e la Gelmini, scusate se è poco, ha forgiato questo detto come motto della sua campagna per la ristrutturazione scolastica italiana, tiè!!!






Ma c'è di più secondo me. Sono diventato matto a pensare.....ma perchè tra tante materie proprio la geografia??? Ai miei tempi ricordo di clamorose cappelle scolastiche in materie di cui mi chiedevo l'utilità come la stenografia o peggio dattilografia, ma minchia!!! Nel frattempo arrivavano i Personal Computer....ma la geografia, perché?? Poi un giorno, guardando la Tv e quattro beoti in camicia verde che si agitavano, ho avuto l'illuminazione.


Per aiutarvi a capire leggete cosa dice Gino De Vecchis, docente, geografo e presidente dell'Aigg:




«Perchè meno geografia rende tutti più poveri».



«La formazione di un cittadino passa anche dalla geografia, ossia la scienza dell'umanizzazione del pianeta terra e dei processi attivati dalle collettività nelle loro relazioni con la natura e nel corso della storia». (da L'Unità: "La Gelmini "taglia" la Geografia dai tecnici e professionali").


Serve aggiungere altro?



Ora non so se il provvedimento è farina del suo sacco o dietro si celi qualche misterioso genio, o peggio un provvedimento elaborato dal Governo attuale che racchiude altre future iniziative lodevoli di menzione per i premi dei prossimi mesi. La cosa non mi tranquillizza per niente e oramai sono in uno stato angoscioso-depressivo, in quanto mi accorgo che non c'è fondo, non c'è limite all'indecenza, ogni giorno è peggio di quello precedente.


Tocca scende 'n piazza!


Saluts
Superfly

2 commenti:

fiordicactus ha detto...

Tutti i tuoi commentatori si sono trasferiti dul FacciaLibro???

Io sono passata per farti glia auguri per questa festa del Papà! :-)

Nel mondo dei blog, difficile trovare bloggers papà, simpatici com te! :-)

Ciao, R

Superfly ha detto...

Salve Signura,

ultimamente sono latitante. Il lavoro, la famiglia non sono motlo motivato e non ho tempo di aggiornare, ma prometto di tornare

Latitanti anche gli 11 fedeli lettori di questo delirante blog.

Grazie comunque degli auguri!! :D