venerdì, gennaio 15, 2010

...che poi io l'ho sempre detto di essere un cagacazzi!



Salve gente,
a volte mi sento quasi in dovere di dare spiegazioni, giustificazioni o peggio scuse a quanti mi abbiano conosciuto solo "virtualmente".



Il motivo deriva sempre dal solito punto: il mio carattere. La mia eterna ragazza della vita, madame Lazy Girl, (la mia Ale), ci ride di gusto. Mi conosce bene. Ride e scuote la testa.

Bene, siccome sono nella mia fase sclerotico-incazzosa e non c'è essere umano che vuole interloquire con me, e fa bene, procedero ad una conversazione-intervista con me stesso:

Intervistatore: Salve Sig. Superfly questa è un'intervista per comprendere effettivamente se Lei può essere considerato un soggetto simpatico, affabile, interessante e piacevolmente socievole.


Procederò ad una breve intervista per comprendere le caratteristiche salienti del suo carattere, me lo consente?




Il Sup. - Ha massimo 5 minuti di tempo.

Intervistatore: Possiamo darci del Tu?

Il Sup. - Io a Te si, Tu a me No!


Intervistatore: Lei è Irascibile?


Il Sup. - Si, ma solo se mi si piglia per culo. Diciamo che una persona ha un limite di tre battute nei miei confronti dopodiché si piglia un bel vaffacxxxx!



Intervistatore: Permaloso?

Il Sup. - A livelli patologici. Chiedete alla moglie, i primi giorni di fidanzamento quando si prese il primo vaffa per aver riso su come camminavo.

Intervistatore: Suscettibile?

Il Sup - All'inverosimile.

Intervistatore: Cristo Santo ma lo sa che è messo male, però si consoli son motli quelli ad esser messi peggio!


.................................................



Scusate ma chi riconosce i propri difetti è già un passo avanti rispetto agli altri che non hanno tale lucidità mentale.





Uno dei miei difetti in compenso son riuscito a cancellarlo. E' stata dura ma ce l'ho fatta. Non ho più la paradossale pretesa di voler riuscire simpatico a tutti i costi alle persone che conosco. Ho imparato col tempo che è praticamente impossibile.


Le persone in genere negli altri cercano uno specchio della propria anima. Ossia fino a quando rappresenti quel che gradiscono, va tutto bene, ma non mollare mai il copione o deluderai le aspettative e non sarai considerato più soggetto gradito.

Poco importa se quel che hanno conosciuto sia realmente te.

In conclusione, cari & assidui ipotetici lettori, non me ne frega una benemerita cippa se vi sono simpatico o volete interloquire con il soggetto in questione. Non ne faccio un cruccio ne uno scopo lontanamente presente nella mia giornaliera lista di cose da fare.


Ora devo lasciarvi, ho molto da fare. Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore.



Saluts
Superfly






4 commenti:

Anonimo ha detto...

ho visto che nn c'erano commenti e allora...
ma che vuoi commentare ...?
siamo come siamo e chissene se a qualcuno nn piacciamo

Superfly ha detto...

Una volta era un mio cruccio ma da qualche tempo a sta parte ho cominciato a fregarmene.

ciauz

NewAnt ha detto...

Scusa, ma come cammini?
Tipo Tiramolla? ;PP

A

Superfly ha detto...

Tutto dinoccolato, scoordinato, dice la consorte. :Sgrunt

No, però non sono pirla come quelli che quando camminano sembra abbiano paura di pistare merda ad ogni passo.

Un pò scimmiottesco, ecco.