giovedì, novembre 06, 2008

Tu vò fà l'Americano!


Sottotitolo: "L'America ha voltato pagina! "

Salve gente,
è impossibile non buttare giù due righe su quello che sta avvenendo in questi giorni. L'America ha votato, ha un nuovo Presidente. Per la prima volta si tratta di un Presidente di colore, smentendo quanti consideravano questa una prerogativa troppo grande da superare per un Paese notoriamente razzista.

Evidentemente non è così, o almeno lo è per la stragrande minoranza della popolazione, sicuramente molto meno di quanto si possa pensare rispetto al nostro Paese; ma soprattutto gli americani con questo voto schiacciante, hanno voluto dimostrare di voler cambiare!



Si sono resi conto dell'errore-orrore di aver dato fiducia ad un Presidente che ha reso impopolare e debole la nazione più potente del mondo. Loro hanno capito! Sono andati in massa a votare e hanno buttato giù dal piedistallo la famiglia Bush.


Guardo con un misto di felicità e invidia gli amici americani, "cacchio che risposta avete dato! Avete mandato a casa il vecchio mandrillone & la velina!" Poi ti volti, guardi cosa capita in casa tua e ti metti le mani nei capelli! Noi amici italiani abbiamo riempito il nostro di Paese con Veline-Ministri e vecchi babbioni arraffoni, maporcxczvzvzv!!


Mi chiedo quando.... quando apriremo gli occhi noi italiani prima di renderci conto dell'enorme stronzata fatta??

Quando capiremo che allora era meglio esser considerato un "coglione" piuttosto che un pirla con le brache calate e il culo pronto per esser uggellato??

Mi chiedo quanto dovremo aspettare ancora prima che la popolazione capisca che è ora di mandare a casa questa classe politica??

Quanto dovremo ancora sopportare prima di vedere un briciolo di reazione, di rabbia, di orgoglio venir fuori da questo popolo inerte??

Nel frattempo, mentre l'America esulta e spera nel cambiamento, noi in Italia accendiamo la Tv per vedere le cerebrolesi e deliranti massime di uno dei nostri illustri senatori, Marcello dell'Utri che ricopre la carica malgrado i numerosi e gravi capi di accusa nei suoi confronti. E che dice l'esimio?? Spara delle massime di una gravità inaudita: parla bene del fascismo, riabilita un criminale come Mangano e dulcis in fundo richiama all'ordine i giornalisti sul modus procedendi della loro professione.

Eh bé pure voi giornalisti, eccheccacchio quanto date le notizie e datele con un altro tono, col sorriso sul volto, eh! Ci vuoleeee, come ha detto?? Ah si! "Una maggiore esprit de finesse" echecchezz!

Senatour, me dia retta, mettiamoci le veline a dar le notizie, con le poppe di fuori, così a quel punto, posson dire pure le peggiori atrocità tanto poi nessuno sta ad ascoltarle!

Un altro giorno accendo la tv e ne vedo un altro di senatore: l'Andreotti! e lì penso: ma guarda lo invitano pure! Gli stendono il tappeto rosso! Son tornati, più forti e prepotenti di prima.

Hanno fatto la barba alla magistratura, e ora ce li teniamo, pluripagati a fare i comodi loro su di una comodissima e potente poltrona! Decidono a loro piacimento sulle sorti del Paese, a prescindere dalla utilità di una popolazione tanto bisognosa di un programma di ripresa.

Abbiamo perso un'occasione storica di cambiare la storia del nostro Paese e non so quante altre occasioni avremo ancora in futuro.

Fino a quando la gente non si deciderà a reagire di fronte ad un insulto tanto esplicito e gratuito di vedersi appioppare in televisione il volto di certi personaggi politici che hanno caratterizzato gli anni bui della nostra Repubblica, dipingendoceli tra l'altro come simpatici, bravi, addirittura quasi umani, be non saremo in grado di cambiare ancora le cose in Italia.

Io, come padre di famiglia ho l'impegno di educare mio figlio secondo principi saldi e morali che ne costituiscano le sue fondamenta un giorno quando se la dovrà vedere da solo in questo mondo, ma non voglio abituarlo a vivere nella merda, ad abituarsi al meno peggio. Se voi come genitori ci riuscite, bè complimenti ma non siete affatto un bell'esempio!

Saluts
Superfly

12 commenti:

animacolculoparato ha detto...

Si ma ehm...
come padre di famiglia avresti anche l'onere di non insegnar parolacce al pargolo, quel:
pirla con le brache calate e il culo pronto per esser uggellato
non par essere un eufemismo.. :-))
Che tra l'altro poi, appena si apre il tuo blog compare proprio un uggello con volo a planare, echecazzo!

Ti domandi quando?
E come si fa a risponderti Sup? Noi un Obama non ce l'abbiamo mica...

Superfly ha detto...

Cara Animacolculoparato,

mi sofrzerò a non dirne in presenza del pargolo anche se so che sarà per me un'impresa!

Ah bè, non mi toccare "Lu cucale", quello è il nostro Gabbiano Jonathan Livingston! :D

Sei sicura che un Obama non ce lo abbiamo neanche noi a casa nostra?? Certo se continuiamo a farci imporre certi uomini selezionati degnamente dai partiti finiremo sempre per accontentarci del meno peggio.

Non è irrealizzabile nè

Superfly ha detto...

Dicevo, prima che arrivasse la piccola teppa devstatrice, non è impossibile ne utopistico pensarlo, anzio è più facile di quanto si pensi, basta dar fiducia alle persone che meritano, senza inganni, giochi di partito o interessi di sorta.

Saluts

gaspare ha detto...

mha.... prima di santificare obama, attenderei un pò.
vi è un problema di percezione: si pensa che il partito democratico americano sia equivalente alla sinistra europea o al centro sinistra italiano.
Questa visione è, amio modesto avviso, errata.
Vedremo.
nel frattempo registro che aa Los Angeles - e segnatamente a West Hollywood, tra Hollywood Boulevard e il Sunset, la polizia locale si scontrava, randellava e arrestava un numero imprecisato (dai 500 in su) di omosessuali e lesbiche, scesi in corteo perché letteralmente inferociti per la vittoria, al referendum che qui affiancava il voto presidenziale, della Proposition 8, l'emendamento che - di fatto - annulla la decisione della Corte Suprema della California che consentiva i matrimoni tra persone dello stesso sesso.


Questo è quanto sta accadendo in queste ore, non tra i rednecks degli Appalachi, bensì nello stato più liberal, più tollerante, più bizzarro, più plebiscitariamente pro-Obama d'America.
Non si può però negare che il contributo dei neri all'affermazione clamorosa di questo referendum è stato determinante. Nello stesso tempo, puntare l'indice accusatorio nei loro confronti, come tendono a fare oggi gli omosessuali, sarebbe ingiusto. Dopotutto gli elettori neri non hanno fatto altro che seguire fedelmente e fino in fondo i dettami di Obama che, va ricordato ai festanti europei, è dichiaratamente contrario ai matrimoni tra persone dello stesso sesso.

animasenzalipu ha detto...

A me è piaciuto tanto quel tuo
"non è irrealizzabile nè"
Mi mette fiducia, ecco!

Bravo Sup!! :-)

ps: e chi te lo tocca quel Jonathan lì?
Per carità, io ho il terrore di tutti i pennuti del mondo!
Giuro, non è na battuta :D

Superfly ha detto...

Gaspare,

non capisco l'intervento. Eri per McVecchiazzo??

Non credo assolutamente che il partito democratico si avvicini all'idea di una sinistra italiana, ne tantomeno europea, nè l'ho mai sostenuto.

Come non credo che l'America sia lo Stato più stato più liberal, o tollerante, ma anzi risulti più conservatore e tradizionalista di certi valori come la famiglia, di più del nostro Paese. Lo dimostrano quando per screditare un rappresentante politico vanoo a ricercare presunti tradimenti del partner, mentre invece i nostri rappresetanti pur sostenendo i valori della famiglia son tutti divorziati e risposati e hanno il coraggio di partecipare a manifestazioni come il "Family Day"...ma dai!

Certo è che Obama rappresenta tutto quello che gli Americani non vogliono più. Una guerra inutile che ha mietuto solo vittime e non ha risolto nlla, una politica più a favore dell'ambiente a differenza di quella di Bush, una politica economica, che ci si asupica sia migliore di quella precedente.

Se avesse vinto il Vecio, tutto questo non si sarebbe potuto neanche sperare, scusa se è poco!

Superfly ha detto...

Scusa Gasp,

ma sopra non si sa cosa ho scritto!

Eeeh l'età e un bambino sopra le gambe non aiutano!

Spero si sia capito il senso! :rotfl

Superfly ha detto...

N.B. - Caro lettore se vuoi contribuire alla vittoria di Obama alla Casa Bianca, puoi farlo clikkando qui:

http://www.gamesheep.com/game/presidential-street-fight-2008/?act=PlayNow

Buon Lavoro! :D

Black Cat ha detto...

Io son d'accordo, che bisogna insegnare ai nostri figli a vivere secondo sani princìpi etc etc etc, ma, provoco, la sana alternativa a Berlusca, quale sarebbe? Chè io non l'ho votato nè intendo farlo, ma di tutta quella marmaglia tra cui possiamo scegliere, non vedo nemmeno uno che ci piscia, come Obama. Poi magari son troppo pretenziosa io...

Superfly ha detto...

Ciao Mamma Gatta,

ma su questo ti do ragione. Andando a votare, ho messo le mani sugli occhi e con uno semi aperto ho dato la preferenza al PD.

Ho votato il meno peggio, lo ammetto come pure di essermi un pò schifato nel farlo, ma l'alternativa era troppo pericolosa, io non mi son voluto prendere la responsabilità di mettere nelle mani il Paese ad un branco di delinquenti e infatti quello che si vede oggi in televisione o si legge sui giornali è sconcertante.
Addirittura si rivede un Gelli che addirittura parla del potenziale ritorno a possibili attentati... mah??

Io non me la prendo con chi non ha dato la preferenza all'opposizione, in quanto anch'io sono stato indeciso fino alla fine, lo ripeto; ma non si può tacere di fronte alle sparate in Tv di un Dell'Utri, o le freschissime uscite di Cossiga o peggio far passare un Andreotti come un simpaticone esperto politico italiano.
Almeno nel rispetto di chi, permettendosi di parlare di queste persone, è poi morto....(Pecorelli, Pasolini, ecc....).

Siccome non mi piace essere un polemico che poi non da soluzioni ma aizza solo la rissa, che dire su come muoversi?? Il popolo ha una grande forza, se compatto. Occorre manifestare o esprimere tutto il proprio sdegno di fronte a fatti come questi. Se ancora c'è un briciolo di democrazia, si può rovesciare un Governo, creare un nuovo partito politico, dare vita a referenum abrogativi delle menate normative di questi ultimi anni (compreso l'indulto).

that's all, mò basta torno a cazzeggiare!

Ciao Mamma Gatta :D

gaspare ha detto...

sup, il senso del mi odiscorso era: qui in europa ora si pensa che con Obama, gli USA incominceranno a porgere l'altra guancia e così via.
In realtà Obama farà gli interessi dei suoi elettori e si farà guidare da quel che vuole il popolo americano. E se gli interessi degli americani, saranno coincidenti con una guerra, guerra si farà.
Sinceramente alle anime belle, candide e pure in politica non ci ho mai creduto.

Superfly ha detto...

Guarda Gasp, non so che idea tu ti sia fatto della popolazione americana ma è meno idiota di quanto si possa pensare. Sicuramente meno di quella italiana. Non penso abbiano ancora voglia di una guerra, anzi presumo che tra i principali motivi che hanno portato ad una clamorosa bocciatura dei repubblicani ci sia aver dato vita ad una guerra inutile in Iraq.

Dici che Obama si farà seguire dagli interessi dei suoi elettori e farà quello che il popolo americano vuole??? :-O

Tu pensa che culo che hanno! In Italia funziona l'esatto contrario, porcadiquellatrczxvz