lunedì, settembre 29, 2008

Lo stereotipo dell'italiano alla tv!


Salve Gente,
non so come la pensate voi sul mezzo comunicativo rappresentato dalla televisione, ma io comincio ad odiarla veramente. Purtroppo però ho la cattiva abitudine di accenderla appena rientrato in casa, come molti cittadini, perchè così fa compagnia oppure si ascoltano le notizie del telegiornale, o si ride un pò.

Ecco....allora da oggi inizio a tenerla spenta!

Le notizie del TG son sempre più faziose e poco veritiere, giornalisti azzerbinati ai vari partiti politici, gli spettacoli sono sempre più format di pessimo gusto e di scarso contenuto culturale, peggio se parliamo di programmi che si spacciano come culturali.

Mi riprometto di attuare il piano, risparmio energetico garantito, marea di puttanate gratuite riamandate al mittente. Tra l'altro son convinto che il mezzo televisivo possegga la capacità di rincoglionire i propri utenti. A forza di sentire tutta una serie di minchiate poi si arriva ad abituarsi anche al peggio.

Spegnetela, sarete più intelligenti!

Volete essere liberi, spaccate la televisione (se vecchia)!

Tra format musicali condotti da parte di chi di musica non capisce una benemerita cippa, format spettacolari con giochi selvaggi che vedono come protagonisti attori o cantanti riciclati dalle varie pensioni ed in fase pre-mortem, veline & pin ups in cerca di fortuna, frequentatori dei salotti bene dell'Italia e precedenti partecipanti ad altri format ora divenuti pertanto famosi, programmi di pseudo-politica dove il giornalista fa numeri di cabaret per azzerbinarsi all'onorevole di turno, l'unica speranza è l'arrivo dello spot pubblicitario.

Purtroppo anche lì talvolta tocca vedere spot come questo...

http://it.youtube.com/watch?v=DhxJhlGeIN0

ecco... questo secondo l'azienda è lo stereotipo dell'italiano medio. Va alle gallerie d'arte, non per guardare un bel quadro e arricchire quella zucca vuota, ma per fare il marpione con la ragazza!
E che fà quel beota con la faccia da mortadella?? Dice la battuta peggiore che si sia mai sentita! Che semmai l'avessi detta io nel mio periodo da single, oltre alla enorme figura di merda c'avrei pure preso!
No, a questo va bene!! Rimedia!

Complimenti alla nota azienda italiana e soprattutto alla società che ha curato l'immagine e lo spot televisivo. Spero che i cinesi vi scopiazzino prodotto e marchio e passiate i prossimi 20 anni a tentar di vincere la causa!

Poi non c'è da stupirsi se in Italia abbia vinto le elezioni un certo soggetto e che, malgrado stia andando tutto a puttane* i sondaggi lo vedono ancora saldamente in cima alle preferenze degli italiani... (* tipo il presunto risolto problema dell'immondizia a Napoli o il salvamento dell'Alitalia, ecc...).

La situazione è grave cari lettori. Mi preoccupo per voi! Per cui se alla visione dello spot avete riso e il soggetto vi risulta simpatico, bè state messi male, iniziate subito a spegnere la televisione e a dedicare più tempo ai figli e a parlare con il/la vostro/a consorte!
Non voglio chiedervi per chi avete votato, ma nutro forti sospetti!

Saluts
Superfly

14 commenti:

Shakib ha detto...

Dai, caratteri bianchi sul fondo nero sono illeggibili. Io vedo rosso dopo pochi secondi...



sh

Superfly ha detto...

cazzarola, ma allora è vero!

Già cazziato dalla consorte!

Provvedo subito. E' che a me piaceva questo sfondo nerazzurro, no??

Saluts

Shakib ha detto...

Aaaaah, Grazie.
Adesso finalmente posso leggere quello che hai scritto.

Superfly ha detto...

Eh eh eh,

ma ne valeva la pena?? :rotfl

Shakib ha detto...

Beh tu pensa a me che sono andato via dall'Iran per finire qui. Secondo me Italia è diventata ormai un paese tristissimo ( solo pochi anni fa non era così), poi io non ho più ne età ne voglia di scappare ancora. Comunque il premio per “Peggiore opinione di un’azienda per il popolo” va a quelli di quell’altro formaggio con “Le Pere” e “La Topolona”. Il guaio è che secondo me scapiscono molto bene questo popolo…


sh

Superfly ha detto...

Ma dai, sei Iraniano??

Avevo qualche sospetto ultimamente. In realtà all'inizio pensavo in un nome di fantasia, eh eh.

L'Italia, mah! Se ci penso mi scappano le lacrime. Poteva essere un bel Paese e invece.... abbiamo person un'occasione incredibile. Parlo del primo Governo Prodi, i processi contro Berlusconi con l'acqua alla gola e invece...rifondazione fa cadere il Governo, il nano prende fiato e non si fa perdere l'occasione. Oggi siam messi così!
Il mio poteva sembrare un puro sfogo, una demenzialità per far ridere e invece no. La realtà è che le aziende ci vedono così: il soggetto che fa il marpione, che vota il meno peggio, che vive alla giornata, che ha perduto fiducia nelle istituzioni, nella politica e che tira a campare tra escamotage per non pagare le imposte e le tasse, per eludere il fisco, nella politica dell'oggi per il domani.
Tutto ciò è deprimente. Nel frattempo le reti della televisione ci bombardano quotidianamente di spazzatura: giochi con premi favolosi per creare la falsa aspettativa che far fortuna è facile ed è dietro l'angolo, del personaggio di successo della società moderna prepotente, bello fuori ma completamente vuoto dentro. Non è importante quello che si dice ma come. Non è importante concretizzare ciò che si promette alla popolazione, ma solo far credere che ciò sia possibile.
D'altronde abbiamo un premier che viene dal mondo del cabaret e certe tecniche le conosce bene.

Sono padre di famiglia e per il bene di mio figlio, provvederò subito affinché un'istruzione e una formazione professionale la faccia fuori da questo Paese che oggi, con i suoi rappresentanti non è in grado di assicurare nulla.

Alè. E dopo questa iniezione di ottimismo, buona giornata a tutti. :D

fiordicactus ha detto...

La pubblicità è sempre più scadente, da far rimnpiangere Carosello . . .
La Tivù, fa sempre più schifo, malgrado la riesumazione della Carrà . . .
Per fortuna ho i libri . . . e i blog! ;-)

All'epoca, coi figli piccoli, usavo molto il videoregistratore . . . son riusciti ad innamorarsi del "Cyrano" tutto in rima e alla "Vedova allegra" tutta cantata . . . oltre a tutti i documentari di Quark . . . naturalmente!

Ciao, R

Superfly ha detto...

Cyrano
Vedova Allegra
Quark

Signora ma i suoi bambini crescendo poi, non le hanno rinfacciato nulla?? :rotfl

Scherzo, però mi risulta difficile vedere un bimbo fermo a vedere il Cyrano o le puntate di Quark.
Il mio lo blocco solo con "La casa di Topolino" e se devo puntare su qualcosa di scientifico, virò su "Little Einstein".

Non azzardo altre ipotesi meno cartonesche di queste. :D

papaimpegnato ha detto...

Sup, non posso che essere d'accordo con tutto. D'altra parte, da che parte sto lo sai.
Spegnamo 'sta cazzo di tv.
Leggiamo.
Riempiamoci l'anima di note.
Ascoltiamo avidamente chi ha qualcosa da dire. E se è il caso, cerchiamo di dire la nostra.
E cerchiamo di avercela, la nostra da dire.

Superfly ha detto...

Caro Papaimpegnato,
I mezzi di comuncazione oggi vogliono proprio evitare questo: far ragionare la massa. Meglio rimanga nell'ignoranza. Meno sa, più si diverte e meno chiede...

Per il resto penso che sia necessario per ogni famiglia dedicare più tempo a mostre, a spettacoli teatrali, al cinema, anche sacrificando un pò di quel poco di denaro che in tasca rimane.

Accendere la tv è molto più semplice per i componenti di una famiglia, ma anche molto più diseducativo-distruttivo!

Apriamo un blog in comune cara Santità, di educazione globale e diffondiamolo ajosa!!

Titolo: spegni il cavaliere!

Saluts

fiordicactus ha detto...

Hai ragione, all'età del tuo: Disney ((ma non solo i cartoni), Heidi, Lady Oscar (che mia figlia a 10 mesi, riconosceva la sigla e adesso a 27 anni, ha la raccolta completa! Sich!) Zecchino d'oro e, appena possibile in campagna dalla nonna o al mare, spiaggio o molo indifferentemente, tanto non lavoravo!!!
Comunque, libri libri libri a tutte le età, dischi di musica varia, comprese le canzoni in dialetto bergamasco! . . . e solo verso la fine dell'elementari/inizio medie (se vuoi mi informo) sapevano a memoria il Cyrano, e canticchiavano la Vedova Allegra!

Ciao, R

Superfly ha detto...

Aaah ma di musica Little è messo già bene. In auto si ascolta le belle compilation che gli prepara il suo papone!
Batte le manine sulle ginocchia a tempo, il pufforock!
Lo sto educando per bene! Sperem non torni il Don, suo conoscente che è arrivato in codesti luoghi tramite leeei e mi faccia la paternale sulla musica del diavolo! :rotfl

...ovviamente scherzo!

fiordicactus ha detto...

Non so il Don, chje credo di larghe vedute . . . ma conosco anche un Rocker niente male . . . di Cl!
Appena posso, ti faccio ascoltare un CD arrangiato da lui, proprio per bimbi di età appena appena più grandi del tuo . . .ma sono convinta che con cotanto "papone" saprà apprezzare anche il Little !!! ;-)
Ciao, ciao, nè, R

Superfly ha detto...

Bè ti dirò, preferisco che ascolti sympathy for the devil dei Rolling Stones, eh eh eh.

I'm joking