mercoledì, ottobre 10, 2012

Change!!


 Sottotitolo: Il prossimo post giuro, è decisamente meglio.


Non riesco a pensare alla mia vita senza un degno accompagno musicale. Qualsiasi cosa decida di fare, la musica è la fonte di energia, come la benzina per un'autovettura. Hugh...associazione poco felice visto il prezzo dei carburanti.


Qualche post fa parlavo di grandi stravolgimenti in famiglia. Si lo so, vi ho fatto preoccupare numerosissimi e assidui lettori di questo caloroso e prolifico blog di notizie di grande spessore. In realtà di salute ce la passiamo piuttosto bene, quindi diciamo che non ci possiamo lamentare. 

Gli stravolgimenti di cui parlo sono di tipo lavorativo. Si va bé, state pensando "sai che novità, aggiungiti al gruppo, mal comune mezzo gaudio". Ecco io non vorrei tanto godere della condivisione delle disgrazie altrui per rinfrancarmi, ma ho dentro una gran rabbia che sto tentando di trasformare in forza per ripartire da capo.

La professione nel campo della formazione, se così posso descriverla,  è andata a farsi benedire. L'azienda per cui i dolci e amorevoli consorti Superfly & Miss Lazy Girl si prodigavano con enorme enfasi è andata gambe all'aria e la cosa che mi fa veramente incazzare è che tutto questo non è a causa nostra. Come spesso avviene in una società, come pure in una famiglia molto numerosa, talvolta si tace per il quieto vivere. 

Ho volutamente tralasciato l'aspetto amministrativo, riconoscendo ad egocentrici personaggi, valenza e spessore nella conduzione di un'impresa che al primo colpo di vento, come una piccola imbarcazione nel mezzo di uno Tsunami, s'è subito capovolta, portandosi dietro tutto quello che di buono aveva saputo trasportare fino a quel momento. 

Me lo sentivo per le ossa e qualche post indietro avevo iniziato a descrivere il mio stato d'animo, alla ricerca di un paracadute per poter atterrare attenuando i danni. Ahimé in volo ho aperto il paracadute ma il bagaglio caricato sulle spalle conteneva i panni zozzi degli altri componenti della combriccola e precipitando verso terra, la prima cosa che m'è venuta in mente di fare è stata quella di imprecare all’infinito.

Fortunatamente la razionalità ha preso poi il sopravvento. Non ho il tempo necessario per potermi permettere di stare fermo ad imprecare indicando di chi è la colpa. Ho il piccolo Buddha di cui devo occuparmi e a cui vanno tutte le mie attenzioni, quindi la rabbia si cambia con energia, si volta pagina e probabilmente anche professione. Addio formazione, adieu lesson e slide annesse.

Per rendervi conto di quello che abbiamo passato, pensate se improvvisamente scompare l'azienda che consente ad entrambi voi coniugi componenti di una famiglia  di poter pagare un mutuo e crescere in tranquillità un figlio di 5 anni oggi. Non posso essere più preciso nei dettagli in quanto non so come si concluderà, né quando la situazione dell'azienda che mi ha visto sacrificare spesso tempo ed energie, sbattuto tra le varie province delle Marche e dell'Abruzzo. 

In questo cazzutissimo caos in cui mi sono ritrovato ammetto, in un seppur breve momento di smarrimento, di aver cercato sulla rete la "chiave" di tutti i miei problemi e mi sono imbattuto in santoni, evolti esperti del menga o come meglio si chiamano oggi i coach della realtà quotidiana. Non ci crederete ma tutti convergono, nel dare la giusta interpretazione del problema, verso la stessa direzione. Pare che io sia fortunato in quanto la vita mi propone una grande opportunità: quella di cambiare. 

mannatetuttiapiavvelanderculo

Ho deciso però di prenderla in maniera spirituale, quindi spronerò la mia pigrizia e la mia masochistica autocommiserazione. Se c’è da cambiare, si stramba ance verso una nuova professione, la cosa non mi fa paura. L’impegno non è un elemento che mi ha mai terrorizzato, anzi. Nel frattempo le cose sembrano prendere una piega favorevole. Anche dopo la peggiore tempesta, il tempo tende a calmarsi e torna la quiete. Se non me la smetto co ste analogie da mentecatto Capitan Nostromo, fra un pò urlo. 

Non so se vi ho mai detto di aver sposato una delle donne più speciali del mondo. Sapevo che lei avrebbe avuto meno difficoltà di me a rimettersi sul mercato e infatti parlando qua e là con persone, amici & affini è riuscita dapprima ad intercettare dei colloqui di lavoro, poi a superarli ed ora ha un'assunzione in una GDO. Si fa un discreto mazzo, ma c'è da capirlo all'inizio. Ci stiamo riorganizzando con i tempi e gli impegni familiari ma ci siamo. Alla voce superstiti abbiamo alzato la mano.  

Tornando all'inizio del discorso di una cosa mi sono accorto, per aprire bene la giornata ho bisogno di musica, possibilmente buona musica. Sono arrivato alla consapevolezza che sono produttivo solo quando ascolto qualcosa di buono: la mattina al (la ricerca di un nuovo posto di) lavoro; nelle mie sessioni di running (si potevo scrivere quanno vado a corre, ma non faceva lo stesso effetto), in auto (mentre fanculizzo la casalinga al volante della sua Y mentre è impegnata nella guida-telefonata della sua amica del cuore). 

Pertanto di seguito riporto la classifica dei migliori brani musicali con la parola "Cambio"


1) Changes - David Bowie


2) Change (the world) - Eric Clapton


3) Change - Tears for Fears


Acciderbolina che t'ho cacciato dai ricordi i Tears.....humn...non li conoscete? Ok sono anziano abbastanza.



Tra questi però il brano migliore che riesce dopo qualche anno ancora a darmi una bella scossa è il seguente.


4) The Changingman - del mitico Paul Weller


E ora ragazzi...alle porte di una decisione su di una proposta di lavoro, sono ben accette sincere e spassionate manifestazioni di sostegno (è dura trovare sinonimi di auguh...si insomma quella parola lì). Vanno benissimo proclami quali "inculo alla balena" o "In bocca al lupo" anche se sono un animalista convinto.



Saluts
Superfly

2 commenti:

Fiordicactus ha detto...

"In bocca al lupo" con tutto il cuore e l'affetto di una "zia" sia per te che per la LazyGirl! :-)
Baci al LittleBuddha! ;-)

Ciao, Fior

Totino Totini ha detto...

Ma grazie Fior !! Che crepi questo lupo, magari senza soffrire troppo. I più belli e speciali, son sicuro porteranno bene. :-)