venerdì, giugno 11, 2010

Porca Boia!


Salve Gente,


è sempre il Vostro amatissimo picolo di casa ad informarVi sulle ultime disavventure di casa Superfly.


Dalla foto potete intuire come le cose poi non vadano proprio per il verso giusto, snort.


Tutto è accaduto un paio di giorni fà. Ero tornato dalla mia prima mini-gita scolastica con la scolaresca ed ero stra-cotto dalla stanchezza. Il papone quel giorno, in uno slancio di generosità, si era offerto di pensarci lui a me e così per dare modo alla mamì di scaricare un pò di tensione, aveva pensato bene di scambiarsi di ruolo con lei. Il papone dedito alle faccende di casa, la mamì fuori in tenuta sportiva a correre.

Che volete che vi dica? Certo, la cosa mi stonava e non poco, però la compagnia di un adulto che è più infantile di voi, fa sempre piacere e io di certo non disdegnavo quella scelta. Il papone si dimostrò davvero bravo e dopo il bagnetto rigenerante, mi aveva preparato la cena.

Il problema è stato dopo, quando il sonno ha preso il sopravvento su di me e anche le ultime energie hanno deciso di abbandonarmi. Si lo so cosa state pensando cari assidui lettori: " e chi c'ha pensato poi a quell'imbranato del tuo papi??" Eh certo...e a me che ero privo di sensi su di un divano??

Così è bastato quell'attimo, il solito momento della sfiga, sempre in agguato. Il papone si alzava dal divano e io mi giravo cadendo rovinosamente a terra. La spalla cominciava a far male e anche se poi riuscivo a dormire la notte, il dolore rimaneva.

A quel punto scattava il solito "stato di panico" dei due veci, neo genitori super-imbranati. Decidevano di portarmi in ospedale e come al solito toccava a me rassicurarli. Li vedevi sbiancati sul viso, le ciocche di capelli in mano e le unghie smangiucchiate in attesa del responso del dottore.

Io?? Bé decidevo, zitto zitto, di farmi far tutto, giusto per tornare quanto prima alla mia solita amata routine quotidiana: lastre, visite, attese, ecc... E giù tutti a spendere elogi, complimenti, e quant'altro. Si lo so, lo so, sti due veci si son beccati il meglio che potevano trovare sul mercato infanti, vaglielo a spiegà!

Ah, dimenticavo il responso: "Infrazione del collo chirurgico dell'omero destro" in poche parole una noiosa e semplice rottura. Il dottore non voleva neanche farmi una fasciatura, bastava anche un foular che mi reggesse il braccio: Purtroppo però non sapeva con chi aveva a che fare: i due imbranatissimi veci dei genitori che sceglievano l'opzione bendaggio semplice; ed eccomi ora qui, conciato come Niki Lauda in piena estate, vacca boia!

Bon, pare che sta tortura io debba portarla solo per una settimana, in fondo è andata bene e, aggiungo, sarà l'occasione per far sentire in colpa il papone Sup e schiavizzarlo per ogni mio irrealizzabile desiderio!

Allons Les enfants

Little Buddha

5 commenti:

fiordicactus ha detto...

Povero papone . . . m'immagino lo spavento! ;-)
Tu che sei un ragazzio in gamba, non ne aprofittare, ricordati che le ossa dei piccoletti sono "verdi" e guariscono in fretta, e poi, appena tolta la bendatura, tutti al mare a fare ginnastica in acqua, l'occasione per farsi delle belle risate con la Mami e il Papone! :-)

Aspenttando tue notizie, saluts alla bella famigliola! R

Superfly ha detto...

Tolta la bendaturaaa???

Io questo pomeriggio sto già al mare! micacapperi! :D

Alice ha detto...

fortunatamente non era nulla di grave! :)

un abbraccio al piccolo infortunato...ci si incontrerà prossimamente (oh, la Sara non scappa, perciò tranquilli :D)...
e un saluto anche a voi due ;)

Sorella-B (che in questi giorni di mare ha la voce da orco)

Superfly ha detto...

Orco boia!

Manco stavolta ce l'abbiamo fatta a conoscerci. Non posso crederci!

Il papone dice che questo periodo ci porta sempre un pò sfiga e tra impegni di lavoro e altro è sempre dura trovare un pò di tempo a disposizione.

La prox non ci sfuggirà! Ciao Aliceeeee, Ciao Saraaaa, un salutone anche al papone!

Ciauz
Little Buddha

Sorella-Bathnaus ha detto...

non vi preoccupate....può darsi che ci si incontrerà presto :) se a me e a mio marito ci prende "la mattata", veniamo al mare per un week-end con il camper :)

ti farò sapere, nel frattempo la Sara manda un bacino al piccolo di casa e gli canta "che che c'è Caaaaaaaaaaaia Bbbbiuni....ciono fatti cogì, Sannò Sassì" :D